Turchia: attentato kamikaze nel centro di Istanbul, almeno 10 vittime

Un nuovo attentato terroristico colpisce la Turchia, che oggi martedì 12 gennaio 2016 viene scossa da un attacco kamikaze nel cuore di Istanbul.

L'esplosione è avvenuta alle 9 del mattino in piazza Sultanahmet, centro della città turca e meta preferita dai turisti di tutto il mondo. Il kamikaze si è lasciato esplodere nel centro della piazza, portando con sè la vita di diverse persone. Nelle vicinanze della zona colpita dall'attentato altri importanti luoghi di interesse storico e di culto come la Moschea Blu, Santa Sofia e il palazzo Topkapi.

Secondo le prime ricostruzioni sarebbero almeno 10 le vittime, tra cui almeno 8 sarebbero turisti tedeschi. Oltre una quindicina i feriti, ma il bilancio della strage potrebbe aggravarsi nelle prossime ore. La zona è stata isolata e gli operatori sono intenti a prestare soccorso ai presenti. Sempre ad Istanbul, vi è stata una seconda esplosione in un hotel in costruzione nel quartiere di Mapete. In questo caso non ci sono vittime, non è chiaro se i due eventi siano collegati tra loro.

Secondo quanto riferito dal presidente turco Erdogan "è stato un kamikaze di origine siriana a compiere l'attacco". Dietro questo vile atto terroristico ci sarebbe dunque l'ISIS, anche se ancora non vi è nessuna ufficialità sugli autori della strage.

Circa un anno fa la stessa piazza venne colpita da un attentato simile, in cui una donna si fece esplodere causando la morte di un poliziotto. Di pochi mesi fa invece il sanguinoso attacco ad Ankare, che causò la morte di un centinaio di persone. La Turchia continua ad essere nell'occhio del ciclone del terrorismo internazionale.
Autore vdc1985
Vota questo articolo
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!