Torino avvolta da una cappa nera: è emergenza smog!

Uno degli argomenti su cui si è maggiormente discusso e su cui molti hanno insistito in questi mesi è quello che riguarda l'emergenza smog. In diverse città del Nord Italia, prime tra tutte Milano e Torino, è stato diramato uno stato di allerta per la popolazione. Le istituzioni hanno deciso subito di agire e hanno messo in atto misure quali la circolazione a targhe alterne, implementando, comunque, i servizi di trasporto pubblico.

Ovviamente, come c'era da aspettarsi, tutto questo non è assolutamente bastato e i cittadini chiedono un'impegno importante nel cercare di risolvere la delicata questione. Torino, fino a qualche mese fa, infatti, non era assolutamente a rischio. La situazione sembra essersi capovolta quando la città è stata letteralmente avvolta da una cappa nera di smog che ha determinato anche una variazione delle precipitazioni.

Gli abitanti di Torino, a causa dello stesso smog, sono circa due mesi che non vedono una goccia piovere dal cielo e le polveri hanno superato abbondantemente la soglia e il limite previsti per legge. Nonostante la situazione sia questa il vicepresidente regionale di Legambiente non appare per nulla preoccupato e, anzi, a chi gli chiede se si tratti di una situazione arrivata al limite risponde con un "no" secco. Rincara la dose quando afferma che ogni anno sono oltre un migliaio i cittadini che perdono la vita per cause legate all'inquinamento.
Autore V2793
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!