Terremoto in Cile: le urla di terrore al supermercato!

Il 17 Settembre 2015, si è verificato un nuovo terremoto in Sud America, precisamente in Cile, nella città di Santiago. Il terremoto ha avuto un magnitudo importante: 8,3 sulla scala Richter e ha messo in subbuglio l'intero capoluogo: tante le attività che sono crollate, diverse le case e gli appartamenti che si sono letteralmente piegati su se stessi come una fisarmonica.

All'indomani dello tsunami che ha provocato questa difficile situazione si contano i danni e le vittime che sembrano, per un fenomeno di questa portata, essere relativamente poche: circa 12 accertate dall'Ansa. Il terremoto è stato, successivamente, seguito da circa 12 scosse di assestamento, destando grande paura nella popolazione. In questo video possiamo vedere la situazione in un supermercato: sembra tutto tranquillo finché si spengono tutte le luce e la Terra inizia a tremare facendo cadere i prodotti dagli scaffali, nel terrore che si manifesta nelle urla delle persone che stavano facendo spesa.

Scene come queste sono state vissute poc'anzi anche dal popolo italiano. Il terremoto ad Amatrice non ha lasciato scampo alla maggior parte dei cittadini, lasciando un segno indelebile ed una paura perenne di ritrovarsi sotto le macerie. Le scosse di assestamento sono, ancora oggi, diverse e, ad ognuna di esse, il pensiero va a quella "maledetta" notte.

Autore V2793
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!