Shock sulle donazioni organi: "Gli organi espiantati a cuore battente"

Tutto il mondo invita la popolazione a donare gli organi, ma dietro questa pratica c'è da sempre una pesante polemica. L'espianto di organi viene, infatti, effettuato quando il soggetto è ancora biologicamente vivo, poiché la legge 578/93 dice che è possibile dichiarare morte persone in coma "dépassé" (morte cerebrale). Durante la prassi dell'espianto degli organi il cuore è battente, gli organi infatti possono essere espiantati solo a sangue circolante, altrimenti sarebbero inutilizzabili. Perché nessuno parla di questo durante le campagne pro donazione?

L'uomo intervistato nel video ci dice come ci sono stati moltissimi casi in Italia, dove dei genitori vengono chiamati d'urgenza perché il figlio o la figlia è stata ricoverata in condizioni tragiche e si sono trovati davanti dei medici che hanno informato che è stato già fatto l'espianto di organi, con conseguenti denunce e sentenze che durano da decenni. Inutile dire che dietro agli espianti di organi vivi e pulsanti c'è un enorme guadagno da parte del sistema ospedaliero. Questo dovrebbe farci riflettere molto.

Se tutto è un giro di soldi, il mercato degli organi è uno dei più pericolosi, dove un organo diventa un mezzo di guadagno anche a costo di uccidere qualcuno che in realtà non è ancora morto. Tutto questo è a dir poco agghiacciante.

Autore Strega
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!