Scuola, le maestre protestano:"In cinquemila a rischio licenziamento"

E' uno dei temi che è balzato sulle testate giornalistiche più famose e sui quotidiani di tutta Italia e non solo: sono diversi i servizi che sono stati mandati in onda dalle emittenti televisive. Stiamo parlando di quella che è la questione dei tagli alle scuole. Quella che vediamo nel video è una vera e propria protesta messa in atto a Roma dalle maestre precarie delle scuole elementari. Il Premier Renzi, infatti, sta facendo passare in Parlamento una legge che prevede i tagli dei precari per portare a nuove assunzioni. Le stesse assunzioni che sono state promesse con il grande decreto di cui molto si sta discutendo a Roma.
I numeri di cui si parla sono davvero molto alti: sono in cinquemila a rischiare il licenziamento e, per molte, la situazione familiare è già molto difficile per affrontare un'altra batosta come quella che potrebbe arrecare il licenziamento.
Autore Alessandra
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

reportage sui migranti in ungheria: condizioni quasi disumane!

reportage sui migranti in ungheria: condizioni quasi disumane!

La questione immigrazione sta subendo una piega che molti potevano anc...
come andare e lavorare in australia

come andare e lavorare in australia

Ti piacerebbe andare in Australia e lavorarci? Oggi entrare in Austral...
parata giorno dell'indipendenza ucraina

parata giorno dell'indipendenza ucraina

Nel video sono riportate alcune scene relative alla Parata Militare ch...
roma: la stazione termini è in mano a bande di scippatrici

roma: la stazione termini è in mano a bande di scippatrici

Roma. Quello che avviene ormai da troppi anni, nell'indifferenza total...
truffe agli anziani nei parcheggi dei supermercati!

truffe agli anziani nei parcheggi dei supermercati!

Molto spesso gli anziani sono vittima di truffe. I criminali puntano q...
la crisi è stata prodotta come metodo di governo!

la crisi è stata prodotta come metodo di governo!

Ormai sono già alcuni anni che viviamo con il terrore della crisi e c...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!