Salvatore Striano: "La vita da camorrista fa schifo"!

Salvatore Striano: un nome che molti ricorderanno e che ricollegheranno al film Gomorra. Quest'uomo è stato, prima di avviarsi verso la carriera di attore, un camorrista di spicco appartenente al clan "Teste Matte". Sono ben lontani i tempi in cui compiva rapine e spacciava droga: oggi lo vediamo in altre vesti. Dopo l'uscita dal carcere per indulto nel 2006, Salvatore ha deciso di studiare, appassionandosi, al teatro Shakespeariano e, da allora, ha abbandonato del tutto la sua vecchia vita, fatta di pistole e coltelli.

I giornalisti di Fanpage hanno fatto un giro con Striano nei quartieri spagnoli, una delle località più conosciute di Napoli, in occasione della presentazione del libro "Teste Matte", in collaborazione con il regista Guido Lombardi. L'attore oggi si dice pentito di aver compiuto tante cattive azioni e afferma che la vita da camorrista è una vita che fa schifo e che non tornerebbe mai a fare, anche se costretto!

Parole, queste, che rappresentano una delle testimonianze più importanti rilasciate da un pentito. E' da anni, infatti, che non venivano rilasciate dichiarazioni di questo tipo che, comunque, hanno un forte impatto sulla scena pubblica e sulle istituzioni. Peccato che, nonostante gli sforzi che ogni giorno vengono effettuati, la criminalità organizzata sia sempre il problema più importante del nostro Paese.

Autore V2793
Vota questo articolo
Avvia
Condividi

Lascia il tuo commento!