RENZI annuncia le sue dimissioni dopo vittoria del NO al Referendum!

Dopo la sconfitta del "SI", e la vincita del "NO" alla riforma costituzionale proposta dal premier, questo, Matteo Renzi, tenendo conto della parola data agli italiani, ha dato le dimissioni!

Il premier porge le sue congratulazioni ai sostenitori del "NO" e fa i più sinceri auguri per il lavoro nel futuro prossimo, e annuncia in maniera imminente, prima l'assunzione di tutte le responsabilità della sconfitta e poi promette che all'indomani riunirà il Consiglio dei Ministri, ringrazierà umilmente e si fará da parte insieme a tutto il suo partito, salendo al Quirinale e consegnando le sue dimissioni direttamente al Presidente della Reppublica (Mattarella, che definisce come una guida autorevole e salsa sulla quale tutto il paese sa di poter contare), lasciando così spazio ai nuovi partiti sostenitori del "NO".

In estremo subordine ribadisce la crescita del PIL (dal -2% al + 1%), avvenuta durante il corso del suo governo, la diminuzione della disoccupazione (+ 600.000 di occupat ), con l'export in aumento, il deficit che cala, e molto altro. E definisce tutto questo come merito di una "struttura straordinaria di professionisti" e non del governo.

Ringrazia questa struttura di professionisti, ringrazie le forze dell'ordine, sua moglie Agnese, i suoi figli, i giornalisti, i cittadini e saluta con il cuore in mano il suo sucessore. Sarà dunque l'inizio di una nuova era politica?

Autore Karolina
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!