Pescara e Francavilla al Mare sono balneabili?

A Pescara, a causa della rottura di una condotta fognaria avvenuta il 28 luglio, si sono riversati nel fiume Pescara più di 30 mila metri cubi di liquami. Il sindaco della città, Marco Alessandrini, sembra che abbia emesso un'ordinanza di divieto di balneazione ma che detta ordinanza non sia mai stata divulgata ed eseguita, tant'è che le analisi avrebbero rilevato dei valori ben al di sopra della norma. I liquami fognari si sono riversati nel fiume dal giorno 28 luglio alle 22 di sera fino alle 17 del giorno 29 luglio 2015. Praticamente per diciannove ore è finita nel fiume, e quindi nel mare, una grossa quantità di sostanze ricche di bacilli fecali altamente inquinanti. Durante questo periodo vi è stato solo il versamento da parte dell'Aca di 450 litri di un disinfettante chiamato Oxystrong direttamente nel fosso che va al fiume dove è avvenuta la rottura.
Autore lucdival
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

catania: nasce il supermercato dove la spesa è gratis!

catania: nasce il supermercato dove la spesa è gratis!

Ci troviamo a vivere un periodo di continua crisi in Italia e non solo...
la verità sull'aggressione di brumotti

la verità sull'aggressione di brumotti

Vittorio Brumotti torna nuovamente a parlare sull'aggressione di c...
terribile tragedia a campo felice, elicottero del 118 precipita

terribile tragedia a campo felice, elicottero del 118 precipita

Martedì 24 gennaio 2017 un elicottero del 118 (Aw 139) è precipitato...
igloo su marte - soluzione per vivere sul pianeta rosso

igloo su marte - soluzione per vivere sul pianeta rosso

Prima o poi andremo su Marte: le date delle missioni vengono procrasti...
la donna più piccola del mondo!

la donna più piccola del mondo!

La donna più piccola del Mondo è Jyoti Amge, una ragazza indiana di ...
i russi: "ecco la sopresa che abbiamo preparato a chi vuole attaccarci"

i russi: "ecco la sopresa che abbiamo preparato a chi vuole attaccarci"

Signori, è ufficiale: il mondo è nuovamente in "guerra fredda", un c...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!