Migranti: un siriano racconta la tratta degli esseri umani

La situazione immigrati ha assunto, negli ultimi giorni, un ruolo fondamentale di discussione a livello delle istituzioni europee. Sono davvero migliaia le persone che ogni giorno decidono di lasciare la loro terra per recarsi in Europa, scappando dalle guerre e dalla povertà e cercando di dare ai propri figli una vita migliore.

Ma questo non basta: sembra essere ritornati indietro nel tempo, invece di avanzare, a causa della continua costruzione di muri e barriere volte proprio a bloccare quest'ondata migratoria. Tutto questo è davvero ridicolo se si pensa che uno dei diritti fondamentali dell'uomo è proprio quello della libertà personale. Eppure sembra che non ci sia mai limite al peggio: quest'uomo siriano, intervistato da un giornalista, svela tutta la rete che sta dietro l'immigrazione e che consente ad associazioni organizzate "come la mafia", di organizzare la tratta degli esseri umani.

Nel 2016 è davvero molto frustrante sentire questo tipo di parole, dopo le battaglie che sono state fatte nel corso degli ultimi 50 anni per la tratta degli esseri umani e per normalizzare il quadro, facendo scomparire del tutto il fenomeno. Eppure basta davvero poco per mandare all'aria tutto il lavoro e le conquiste effettuate: approfittare delle difficoltà degli immigrati con scopo di lucro e senza tener conto della dignità personale di ognuno è, oggi, all'ordine del giorno, purtroppo.

Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!