Migliaia di migranti a piedi da Budapest a Vienna.

Il video mostra una serie d'immagini che ritraggono un gruppo di circa 200 rifugiati, tra cui donne e bambini, che hanno deciso di raggiungere Vienna a piedi. Partiti dalla stazione di Budapest, stanno attraversando il centro della capitale ungherese dirigendosi verso l'autostrada. Il gruppo dei profughi è scortato dalla polizia. Altri 300 profughi sono scappati da un centro di accoglienza nelle zone limitrofe. L'Ungheria è stata costretta a dichiarare lo stato di emergenza. In Parlamento è stato approvato un pacchetto di leggi molto rigido. Attualmente, circa 3000 profughi sono stati fermati nella stazione ferroviaria di Budapest. I migranti vorrebbero proseguire il loro viaggio verso ovest ma non possono muoversi. Le forze dell'ordine presidiano il luogo per evitare sommosse e per fornire acqua e cibo. Ma un pericolo ben più grave crea preoccupazione: le cattive condizioni igieniche potrebbero peggiorare per il sovraffollamento e per le alte temperature provocando delle epidemie.
Autore pat7973
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

il parroco chiede alle famiglie di accogliere profughi: vicenza insorge!

il parroco chiede alle famiglie di accogliere profughi: vicenza insorge!

Il parroco di Vicenza ha sentito molto vicino l'appello di papa France...
5 differenze tra obama e trump

5 differenze tra obama e trump

Un video in cui si mettono in mostra le differenze tra gli ultimi due ...
gli automobilisti italiani sono i più tassati del mondo!

gli automobilisti italiani sono i più tassati del mondo!

Tra tutti gli automobilisti del mondo, quelli italiani sono quelli pi...
giornalista tedesco: i media europei scrivono menzogne dettate dalla cia

giornalista tedesco: i media europei scrivono menzogne dettate dalla cia

Quello che i media ci nascondono o che non ci vogliono dire sta venend...
come produrre l’energia solare!

come produrre l’energia solare!

Quello delle energie rinnovabili è uno dei temi che vengono discussi ...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!