Le Iene: il software per spiare cellulari testato da Matteo Viviani

"E se ti spiassero dal tuo cellulare?" Nella puntata delle Iene, andata in onda domenica 11 dicembre 2016, tra i tanti servizi trasmessi ne spicca uno in particolare ovvero quello della iena Matteo Viviani che parla di una faccenda che sta a cuore di tutti.

Con l'aiuto di due esperti di sicurezza informatica, Stefano Fratepietro e Massimiliani del Ceru che hanno inventato un software che vìola la privacy dei cellulari.
Con uno stratagemma si fingono "hacker" e infettano il telefono del reporter, che ci spiego dimostrando come spiare il cellulare semplicemente inviando un SMS.

Una volta letto il messaggio si installa all'insaputa del malcapitato, un trojan in grado di leggere i messaggi, Whatsapp, contatti, telefonia, registrare l'audio, scattare foto e persino monitorare la posizione e gli spostamenti effettuati.
I due tecnici affermano che ovviamente il software non e in vendita ma è stato creato solo ai fini di ricerca e studio. Anche se in commercio esistono diversi prodotti a costo contenuto che promettono di svolgere le stesse funzioni.

Se vi state chiedendo come difendervi da questa possibilità, una soluzione esiste, infatti i due tecnici hanno sfruttato la vulnerabilità de sistema operativo del cellulare di Matteo. Basterà per primo evitare di cliccare sui link che ricevete via SMS o Email, tenere sempre aggiornato il cellulare scaricando gli aggiornamenti direttamente dalla casa produttrice e non da fonti anonime. Se avete un dubbio che qualcuno vi possa spiare installate un anti Malware che può trovare e cancellare questi programmi.

Autore caosAdmin
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube TubiamoTV. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!