La verità sulla morte di Gheddafi: le email USA finalmente allo scoperto

Circa 5 anni fa, il 20 Ottobre 2011, moriva Mu'ammar Gheddafi, leader del paese libico. In seguito alla sua morte molte sono state le analisi che sono state effettuate da diversi esperti del settore e, tra queste, alcune hanno messo in evidenza come la morte del leader libico sia stata progettata a tavolino.

La versione ufficiale riguardante la morte di Gheddafi afferma come lo stesso era diventato pericoloso e stava progettando di effettuare diversi attacchi terroristici all'Occidente. Eppure la verità è ben altra. Come dichiarato in diverse interviste dallo stesso leader della Libia, gli Stati Uniti pianificarono tutto, persino l'attacco alle Twin Towers, facendolo passare per un attacco terroristico. La verità era così scomoda e la Libia così ricca di risorse che qualcuno doveva sicuramente mettere a tacere Gheddafi e sfruttare il suo paese.

Il 31 dicembre scorso, mediante una sentenza del tribunale, sono state pubblicate oltre 3000 mail della casella personale di Hillary Clinton. Quasi nessuno ha dato tanto peso a quelle mail, ma chi l'ha fatto ha sicuramente notato come la morte di Gheddafi era stata letteralmente pianificata. Le mail, infatti, contengono diversi riferimenti alle ragioni per le quali la Francia e il Regno Unito attaccarono proprio la Libia, uccidendo il suo leader. Addirittura si sottolinea come il desiderio dell'ex presidente Francese, Sarkozy, fosse quello di avere una quota maggiore della produzione di petrolio in Libia!

Verità scottanti che non vengono menzionate da nessun quotidiano o notiziario!
Autore V2793
Vota questo articolo
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!