La verità sul virus Xylella e sull'abbattimento degli alberi!

Durante il periodo estivo ci sono state diverse critiche per quanto riguarda l'azione di distruzione delle piante secolari di Ulivo in Puglia, nota regione di produzione di olio in tutta Italia. Quello che i molti canali ufficiali hanno affermato ed esposto è che queste piante sono state colpite da un virus che avrebbe causato la loro distruzione con raccolti che non sarebbero stati in grado di coprire i costi di produzione.

Ma, come per ogni cosa, molti hanno dubitato di queste notizie e, ad oggi, vengono svelati dei retroscena davvero incredibili riguardanti questa vicenda. Il virus Xylella, infatti, potrebbe essere stato distribuito proprio dall'uomo per i suoi sporchi affari in terra pugliese per la produzione di metano. Secondo un servizio andato in onda sulle TV regionali le carte del tracciato della SNAM parlerebbero chiaro: gli ulivi si trovavano proprio a livello dei terreni pieni di alberi secolari di Ulivo.

Sono passati diversi mesi dai fatti su cui si discuteva nel video ma la situazione ancora non è migliorata. Anche quest'anno, infatti, gli agricoltori hanno incotrato grosse difficoltà nella crescita degli alberi di ulivo e, conseguentemente, nella produzione di olio d'oliva. Nel contempo la Regione e il Comune di interesse non hanno mosso neanche un dito.

Autore V2793
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!