La prima stampante di vasi sanguigni in 3D!

La tecnologia ha conosciuto uno sviluppo davvero incredibile ed esponenziale nel corso degli ultimi 5 anni, soprattutto in campo medico e scientifico. Grazie alla continua ricerca e agli investimenti sono state realizzate delle apparecchiature che consentono di stampare gli organi in 3D, andando a permettere e a garantire nuove opportunità per i soggetti che siano malati di una determinata patologia.

Dopo aver visto le prime stampe di organi attraverso le stampanti in 3D, dalla Cina arriva una notizia che potrebbe rivoluzionare il modo di approcciarsi alle patologie che riguardano l’apparato cardiovascolare, come le coronaropatie. Un team di studiosi cinesi ha, infatti, dato vita alla prima stampante al mondo in grado di stampare i vasi sanguigni (quindi vene e arterie) completamente in 3D. Un ricercatore ha spiegato che si tratta di una stampante funzionante con cellule staminali che, una volta che vengono iniettate e immesse nell’organismo, si adattano perfettamente alla composizione del corpo e alla temperatura, facendo in modo che le sostanze utilizzate per la stampa possano sciogliersi.

In soltanto 2 minuti la stampante è in grado di creare un vaso sanguigno (arteria o vena indifferentemente) di circa 10 centimetri con un funzionamento attraverso degli aghi a fasi alterne. Gli aghi sono ben 2 e hanno un funzionamento efficace ad alte velocità. Il futuro sembra essere sempre più vicino!
Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!