La pesante dichiarazione di Alice: "Avrei voluto vivere nel 1942"

Il 21 Ottobre 2014, alla puntata finalissima del concorso "Miss Italia" di Castrocaro Terme presieduto per il secondo anno consecutivo dalla popolarissima star dello spettacolo Simona Ventura, tra le tre aspiranti detentrici della corona di Miss Italia, la vincitrice è lei, Alice Sabatini, la ragazza appena diciottenne che ha partecipato all'evento in qualità di rappresentante della regione Lazio.

"E' una ragazza dolcissima e simpaticissima" confessa con uno spirito di compartecipazione Claudio Amendola, uno dei membri della giuria dell'ultima puntata; "è stata la prima a rispondere ed stata accecata dall'emozione del momento, e di questo riconosco che, in parte, è anche colpa mia: non avrei dovuto fare quella domanda" continua a replicare imbarazzato lo stesso. Alle ragazze infatti, era stato proposto un test "a giro" con domande personalizzate di argomento vario, allo scopo di conoscerle meglio;  alla domanda di carattere storico, ovvero "In quale epoca storica ti riconosci di più o avresti voluto ritrovarti?" toccata ad Alice, la concorrente, reduce da poco dalla maturità scolastica ha risposto, con un tono di esitazione: "Nel 1942, durante la Seconda Guerra Mondiale: visto che i libri parlano pagine e pagine di questa guerra, avrei voluto..viverla".

Da questa spiazzante confessione Alice Sabatini si è guadagnata, oltre all'incoronazione come ragazza più bella dell'anno, anche il primato come "fuguraccia più colossale della storia". In tutto l'ambaradan che si è scatenato già dal giorno dopo la proclamazione su questa affermazione, invadendo i canali del web e le prima pagina dei quotidiani, c'è da chiedersi se ci si possa permettere il diritto di ridere con malizia su una gaffe che avrebbe di cui ciascuno avrebbe potuto essere vittima. Divertirsi, senza secondi propositi. Questo è l'importante.

Autore Lemuel93
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!