La Nasa svela: "Scoperti 7 pianeti simili alla Terra"

L'annuncio della Nasa era già stato anticipato: il pianeta Terra ha sette fratelli ed il nuovo sistema planetario, distante 40 anni luce, offre le condizioni per una forma di vita simile a quella terrestra. I pianeti che ruotano intorno alla stella nana rossa Trappist-1, nella costellazione dell'Acquario, hanno infatti una temperatura compresa tra 0 e 100 gradi centigradi e quindi con la disponibilità di acqua allo stato liquido, condizione per l'esistenza di vita, almeno come la intendiamo noi.

Del resto la stessa Nasa aveva annunciato che l'oggetto della conferenza stampa sarebbe stato la scoperta di nuovi pianeti. Tutte le sette "sorelle" della Terra si trovano in una fascia considerata abitabile, consentendo, appunto, la presenza di acqua allo stato liquido e quindi di forme di vita. In particolare sono tre quelli in cui si concentra l'interesse degli esperti. Ovviamente, si tratta di supposizioni, date dalle temperature presunte e dalla distanza della stella. Non è infatti possibile fotografare la superificie di questi pianeti, troppo distanti per i mezzi oggi a disposizione sulla Terra.

I telescopi degli Enti spaziali sono comunque puntati sulle atmosfere di questi pianeti,alla ricerca di "tracce" di vita.

Esultano gli ufologi, ritenendo ormai imminente un contatto tra la Terra ed i presunti abitanti di questi pianeti. Al di là dei facili entusiasmi, la scoperta della Nasa apre effettivamente scenari nuovi. Ora anche gli scienziati devono infatti porsi ufficialmente la domanda se siamo soli nell'Universo, ammette la Nasa. Ed anche il presidente dell'Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), NIchi D'Amico, ammette l'importanza di questa scoperta anche dal punto di vista "culturale".

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube SPACE . Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!