Coppie di fatto, omogenitorialità, stepchild adoption

Dio Creatore Fece l'uomo, maschio e femmina, lì Creò. C'è di più, Trasse la donna dalla costola dell'uomo, tanto di più a dire complementari l'uno all'altro. Per dargli una compagna, simile a lui, e tratta dalle sue stesse viscere gli fosse d'aiuto.

Quando l'uomo vide la donna Messagli a fianco, l'uomo rimase davvero lieto e soddisfatto, disse: "Adesso si non mi sentirò più solo". Dio Disse: "Andate e moltiplicatevi". Non Fece e Non Disse tutto ciò a due uomini o a due donne. Bensì all'uomo insieme alla donna, la coppia. Da cui altrettanto perciò e per cui ne consegue la prole.

Tutte le distorsioni di genere come di qualsiasi altro tipo e natura, possono essere conseguenze tragiche di una realtà distorta, per come verificatosi a seguito del peccato in origine per via dell'allontanamento della creatura dal suo Dio Creatore, e che tuttora si verifica ai nostri giorni.

Come si dice, che tutte le strade portano a Roma, così si potrebbe anche dire di qualsiasi 'anormalità' o situazione 'anomala', si chiami o definisca come voglia, che a partire da ognuna di essa e quale essa sia, è possibile ancora ritrovare il proprio percorso per potersi riavvicinare e ritrovare a poco a poco la strada che porta verso Questo Grande e Buon Dio Creatore. Che Non S'E' Dimenticato di ciascuno e nonostante tutto o in qualsiasi situazione o peccato si sia ritrovato. E ritrovare così la felicità perduta, che un giorno sia piena.

Certo è che stando così le cose non può essere per nulla buona cosa volerle peggiorare e persistere nel male, piuttosto fare un passo indietro ove necessario, e semmai restare saldi sulle basi Della Verità per Quella Che E', e non perché un fatto soggettivo ma del tutto oggettivo e validamente fondato comprovato dai fatti e dal vivere di oltre duemila anni or sono. Tutte le altre mancanze e deviazioni poi, storiche o culturali, da queste nostre origini comuni e fondanti della di ciascuno essenza in avanti, non hanno che sempre trovato e trovano ancora oggi spazio di volta in volta e secondo il periodo di riferimento, ambiente, e situazione storica. Come a prendere 'sfogo' in qualche modo e per qualche via, ma non significando che siano corrette né giuste, bensì per via dei cuori induriti ... , come Volle Rivelarci ancora il Buon Dio Che Venne tra noi per aprirci gli occhi alla Verità, Che avevamo perduto. (Mt 19, 3-12).

Perciò non sarebbero per niente leciti in se la cosiddetta "coppia di fatto", o figuriamoci dire il 'matrimonio' tra uomo e uomo o tra donna e donna, figuriamoci per di più arrogarsi il 'diritto', ma quali diritti? O i 'diritti' connessi con il matrimonio vero e proprio.

Come possono poi trovare buona giustificazione o risoluzione tecniche assunte o che si vorrebbero assumere e di cui si parla nel video, per esempio a proposito della stepchild adoption (adozione del figliastro) che consentirebbe al figlio di essere adottato dal partner (unito civilmente o sposato) del proprio genitore, sta solo alla propria coscienza e a quella di chi fa le leggi o le approva.

Per non parlare di tutto il resto. Che dato non possono generare figli, certuni, se li vorrebbero pare fabbricare proprio come si farebbe in una fabbrica. Puro egoismo sarebbe. E altro che amore. Dei figli non gliene potrebbe importare di meno se non di soddisfare il proprio ego superbo a rimpiazzo della propria solitudine. Che i figli non sono cose da comprare o vendere o da fabbricare a proprio gusto e piacimento. Come si può dire gli importi del loro bene? Ne potrebbero nascondergli la verità su di se tanto a lungo, che quando un giorno la chiederanno, e non sapendo rispondergli o ingannandoli, li tradiranno come comunque sin dall'inizio di tutta questa faccenda.  

Video di "Nelle Note. Come tra le parole si trovano spazi di verità che è bene non dimenticare". Multimedia channel, pro-life e pro-family: "Diritti da difendere sono quelli dei bambini, che hanno diritto al padre e alla madre".

Autore eclidor
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!