L'America provoca la Russia alla Terza Guerra Mondiale. (2° Parte)

Dopo lo sconcertante video pubblicato su YouTube oltre un anno fa, nel luglio 2014, eccone il seguito (dell'aprile 2015) ove si evincerebbe come la Russia cerchi nuovamente di avvisare l'Europa sui rischi di una terza guerra mondiale.

Nel seguito che vediamo qui, a distanza di quasi un anno dal video precedente, leggiamo gli sviluppi e inquietanti retroscena di accordi celati volti a innescare i fatali bombardamenti al fine di sbarazzarsi di catastrofi finanziarie. Con l'idea poi di andare così facendo a imporre la propria egemonia sul resto del mondo, in una guerra finanziaria che si rincorre con quella armata ormai anche delle terrificanti e spietate testate nucleari.

Dopo i mesi di scontri nel Donbass a causa della politica di soppressione da parte del governo di Kiev per eliminare la resistenza popolare, non cessano i combattimenti, nonostante gli insuccessi e i morti a migliaia, anche tra i militari. In tutti questi disordini, il Sud-Est ucraino sembra dimenticato e le richieste d'aiuto ignorate. Mentre al contempo sono falliti gli incitamenti meschini e brutali alla Russia a entrare in guerra contro l'Ucraina medesima, persino tramite l'abbattimento il 17 luglio 2014 di un aereo civile russo. Terribile tragedia, dapprima attribuita e scaricata da Kiev alla Russia quale sostenitrice della resistenza, invece facente parte del vile tentativo provocatorio e raccapricciante di Kiev di allargare fino all'America i confini della guerra già in atto nell'Ucraina.

Gli interessi degli USA in una Terza Guerra Mondiale sarebbero meramente quelli finanziari e di profitto economico come già accaduto nelle due guerre mondiali precedenti e conseguente indebolimento viceversa di tutti gli altri principali paesi e concorrenti dello scenario mondiale, e come rappresentato nel video.

Questa rappresentazione e per tali motivi termina con la tragica conclusione che non cesserà il genocidio in corso della popolazione ucraina. Inoltre con la previsione che le provocazioni nei confronti della Russia diventeranno sempre più orribili e nefande, fino prima o poi la Russia trovarsi costretta a intervenire, introducendo l'esercito in Ucraina per evitare i milioni di vittime non solo in Ucraina ma anche nel resto d'Europa e dell'Asia, a salvaguardare gli interessi di tutti e nel tentativo corrente di evitare che inizi la terza catastrofe mondiale.

Autore eclidor
Vota questo articolo
Watch
Condividi

Lascia il tuo commento!