Incredibile esplosione devastante all'area portuale di Tianjin in Cina

Una potentissima esplosione ha devastato l'area portuale di Tianjin in Cina, causando la morte di 139 persone e danneggiando l'intera area portuale per svariati milioni di danni.
E' accaduto in Cina durante l'estate del 2015 ed il video mostrato è veramente impressionante. L'esplosione sembra quella di una piccola bomba atomica ed i frammenti causati dalle esplosioni hanno ucciso civili anche a 500m di distanza.

Le autorità cinesi hanno intercettato ed arrestato 12 persone ritenute colpevoli dell'esplosione che ha devastato l'area portuale di Tianjin e causato la morte di 139 persone tra civili e soccorritori.
Arrestato anche il presidente della Tianjin International Ruihai Logistics, Yu Xuewei ed il vice presidente Dong Shexuan ed altri tre vicedirettori generali.

Inoltre la società Tianjin Zhongbin Haisheng è sotto inchiesta in quanto sospettata di aver aiutato in modo illegale ad acquisire falsi documenti di valutazione sulla sicurezza dell'area.

Gli arresti sono scattati in quanto sono tutti sospettati di stoccaggio di materiale illegale e pericoloso.

All'interno dell'area erano stoccati molti di materiali chimici contenuti in alcuni magazzini, la cui quantità era di dieci volte superiori a quelle consentite dalla legge. Inoltre le abitazioni civili erano a meno di 500 metri dall'area di stoccaggio, mentre la distanza minima prevista dalla legge è di 1 chilometro.

Nel video si vede l'esplosione da varie prospettive. In un particolare fotogramma (al minuto 1.04) si vede come l'esplosione, lontana circa 300m, ha coinvolto il videoamatore colpito dalle macerie lanciate a diversi km/h in tutte le direzioni.
Autore giovanniAdmin
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!