I video sugli attentati di Bruxelles sarebbero dei falsi

Premettendo che qualcosa è accaduto realmente, visto il viavai convulso di quel giorno, i documenti che invece ci hanno mostrato i media non sono autentici, bensì sono stati "riciclati" dall'attentato di Mosca, avvenuto nel 2011. Che sia stata una messinscena? Una semplice montatura mediatica per attirare l'attenzione su questo evento e dunque rimuoverla da altro?

Queste sono le solite teorie cospirative, in relazione all'attività massonica degli Illuminati, che monopolizzano la nostra attenzione per manipolarci, e sempre per scopi economici. Si dice infatti che detengano il potere economico mondiale, facendo un baffo perfino al sistema bancario, eppure ciò ha molto l'aspetto di leggenda metropolitana, anche se simbolismi di questa "setta", vengono spesso ritrovati sotto forma di messaggi sublimabili all'interno di pubblicità o film, o addirittura nei cartoni animati per bambini.

Il video comunque è falso, anche per quanto riguarda l'attentato alla metropolitana, si è scoperto che mesi addietro era stata prevista un'esercitazione in caso di attentato, dopo la notizia che Bruxelles era nel centro del mirino dell'ISIS (che secondo alcuni è stato tutto un bluff, in pratica erano minacce a vuoto), quindi anche quei filmati possono non essere autentici. Di questo però, non se ne ha certezza, e neanche le prove.

Da dove sia partito, tuttavia, non si sa, perché è anche possibile che i media al momento fossero ignari, infatti in alcuni TG si commentavano proprio le scene, come se fossero realmente dell'aeroporto di Bruxelles. O almeno si spera, perché questa sarebbe disinformazione vera e propria, e se non possiamo fidarci nemmeno di un telegiornale, che dovrebbe informare seriamente il cittadino medio, di chi mai potremmo fidarci?

Autore SettimaLuna
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!