I bambini in prima fila per il diritto all'abitare!

Il diritto ad abitare dovrebbe essere garantito a tutti, indistintamente dal proprio sesso, estrazione sociale e quant'altro. Quello che viene presentato nel video è un corteo organizzato da bambini che, armati di coriandoli e di bolle di sapone, insieme ai propri genitori, hanno cercato di mettere in chiaro questo diritto, che sembra non essere rispettato. Purtroppo, oggi, non si fanno molte considerazioni sulla condizione difficile di vita alla quale sono sottoposti gli immigrati e non solo che arrivano in Italia ma si cerca sempre di considerarli come un capro espiatorio.

L'idea ha comunque portato dei frutti: diversi hanno finalmente ricevuto una casa, anche se di piccolissime dimensioni, nella quale poter provvedere alla propria igiene personale e alla cura della propria persona. Nonostante questo, comunque, la protesta prosegue e, entro le prossime 4 settimane, ci si aspetta diversi tipi di manifestazioni del genere nelle piazze, rinominate appositamente "Kids Block"!

Ad oggi, però, la tendenza si è letteralmente invertita: molti italiani si lamentano perché agli immigrati vengono forniti degli appartamenti e delle case con molti confort mentre ai nullatenenti non viene fornito alcun tipo di assistenza. Si è arrivati al limite e, in molti paesi italiani, si rischia addirittura una vera e propria guerra alle istituzioni che accolgono gli immigrati.

Autore V2793
Vota questo articolo
Play
Condividi

Lascia il tuo commento!