Gregor Gysi die Linke intervento su ultimo pacchetto aiuti alla Grecia 1

Gregor Gysi è un politico tedesco, facente parte del partito Linke. E’in attività fin dal 1967, anno in cui fu ammesso nel Partito socialista unificato di Germania. Il 17 Luglio 2015 partecipa presso il Bundestag (il parlamento tedesco) all’assemblea per discutere sulla situazione della Grecia e sugli aiuti alla stessa. Presente in aula anche la cancelliera Merkel, destinataria di aspre critiche circa lo spazio che avrebbe concesso a Schauble, sulla faccenda Grexit. Il recente collasso finanziario della Grecia, diventa allora lo spunto, per Gysi, per fare il punto della situazione sulla moneta unica e sull’unità degli stati in Europa, partendo dalle previsioni che egli stesso fece nel 1989, quando l’euro era un’idea in via di sviluppo. Ricorda come paventò la possibilità che, col tempo, vi fosse solo un’unità monetaria, la quale avrebbe dovuto, al contrario, essere l’ultimo tassello di un puzzle di unità artistica e scientifica; la sola unità monetaria avrebbe portate ad estreme conseguenze negative. Preventivò anche la supremazia che oggi detengono le banche, in particolare la BCE. Paragona le situazione attuale della Grecia con la crisi economica tedesca, ricorda all’uditorio le possibilità concesse alla Germania di riprendersi, di poter ricostruire e ritiene intollerabili le condizioni applicate alla Grecia. Vi invitiamo a visionare il filmato con il suo intervento integrale. In molti sostengono che la Germania in questa crisi abbia sborsato più degli altri Paesi dell’Unione, ma sarà davvero così? E qual è la reale posizione della Germania in merito al debito della Grecia? Il suo discorso è illuminante in tal senso.
Autore Ilaryland
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!