Giornalista tedesco: I media Europei scrivono menzogne dettate dalla CIA

Quello che i media ci nascondono o che non ci vogliono dire sta venendo pian piano a galla grazie a personalità come quella di Putin o anche a giornalisti che, dopo anni di "schiavitù" hanno deciso di dirci come stanno realmente le cose. In questo breve video possiamo assistere ad una vera e propria dichiarazione in seguito alla quale il giornalista tedesco ha perso il lavoro che svolgeva e deve costantemente guardarsi le spalle, anche quando si trova in casa.

Le dichiarazioni rilasciate in diretta televisiva sono davvero scioccanti, ma molti di noi se lo sarebbero anche aspettato. L'uomo afferma di aver svolto il suo lavoro per circa 25 anni, anni in cui gli hanno insegnato a tradire, dire le menzogne più assurde e nascondere la verità al pubblico. Ma dietro i media non c'è la solita piccola organizzazione ma la CIA, il colosso Statunitense. La testimonianza viene continuamente censurata per nascondere quella che è la verità relativa ai mass-media e al loro ruolo nel cercare di convincere i popoli e le masse di quello che si dice.

Ad oggi, il giornalista tedesco, ha dovuto assumere una scorta che lo tiene al sicuro: un cambio radicale nella sua vita, in nome della verità e della conoscenza della stessa da parte di tutti. Si spera che il suo tentativo non sia stato vano!

Autore V2793
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!