Gino Strada: "Chi vuole gli F-35 è pazzo, deve farsi curare"

Gino Strada commentando l'acquisto dei Jet F35 definisce "clinicamente un cretino", ogni politico che sia favorevole all'acquisto dei cacciabombardieri. Una spesa che nel giro di alcuni anni si aggirerà attorno ai 15 miliardi di euro, per decine di aerei da guerra che è notorio abbiano molti problemi a livello meccanico e tecnico, tanto che talvolta prendono fuoco da soli.

L'Italia da sempre è un fedele alleato degli Stati Uniti, a cui tutti i principali partiti del paese si genuflettono, votando a favore di guerre unilaterali - non decise dall'ONU, che comunque resta a guardare - come quella in Afghanistan, in piena violazione della Carta Costituzionale.

Nonostante la crisi, nonostante i tagli e l'aumento delle tasse, l'Italia negli ultimi anni ha intensificato la spesa militare. Oltre ai jet F35, che rappresentano il capitolo di spesa più oneroso, ed il più noto all'opinione pubblica, il nostro paese ha comprato anche carri armati, cannoni, navi da guerra. Nel completo silenzio dei mass media, abbiamo praticamente rinnovato l'esercito.

A quale scopo? Per essere pronti a seguire gli Stati Uniti nelle loro guerre di interesse. Le ultime guerre dichiarate o alimentate (come nel caso delle primavere arabe) hanno destabilizzato il Medio Oriente, hanno favorito la nascita e l'espansione dell'ISIS, sono costate e continuano a costare la vita a moltissime persone. E anche la Libia è in preda al caos, con gruppi islamisti che gestiscono i viaggi dei migranti, lucrando milioni di euro che presumibilmente finiranno ad alimentare le guerre.

Ha ragione Gino Strada! Eccome se ha ragione!
Autore veritanwo
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!