Firenze post-nubifragio: anche "i profughi" aiutano a sistemare la città

Dopo il tremendo nubifragio avvenuto qualche giorno fa a Firenze, la città ha bisogno di essere sistemata e rimessa in ordine. Decide e decine di alberi sradicati e molte famiglie in stato di evacuazione sono i postumi maggiormente visibili in città.
Molti sono stati i volontari che si sono messi al servizio della città. Ma tra tutti, sicuramente hanno avuto maggiore spicco "i profughi" che vivono in città. Un cospicuo gruppo di ragazzi stranieri, dopo un invito del Sindaco, ha deciso di voler aiutare i fiorentini per dimostrare riconoscenza alla città che li sta ospitando.
Tutti hanno dichiarato di sentirsi felici di essere di aiuto e di poter partecipare al ripristino della città. Per il momento, i ragazzi stranieri hanno il compito di raccogliere il fogliame e i rami degli alberi caduti. La maggior parte proviene dal Bangladesh, Senegal e Mali, e sono tutti ospiti nei centri di accoglienza di Firenze e dintorni.
Autore Alessandra
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

la clinton minaccia e putin risponde!

la clinton minaccia e putin risponde!

In questo video possiamo chiaramente vedere come il Presidente Russo V...
la crisi della grecia

la crisi della grecia

Difficile immaginare uno scenario del genere, la Grecia partner dell'U...
senatore usa ammette: “abbiamo finanziato l’isis”!

senatore usa ammette: “abbiamo finanziato l’isis”!

La difficile situazione che si è dovuta trovare ad affrontare la Fran...
la reggia romana dei casamonica!

la reggia romana dei casamonica!

Il clan Casamonica riveste sicuramente un potere forte a Roma, dove la...
renzi e le domande su: signoraggio,sovranità monetaria e goldman sachs

renzi e le domande su: signoraggio,sovranità monetaria e goldman sachs

Questo video risale al 2012 ed è stato registrato durante una confere...
i farmaci anche al supermercato, perché no?

i farmaci anche al supermercato, perché no?

Nel nostro Paese la spesa mensile sanitaria è molto onerosa per ogni ...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!