Fiat Melfi: un operaio non da la mano a Renzi e lui reagisce così...

Nei giorni scorsi il Presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, ha deciso di organizzare una visita ufficiale agli operai della Fiat dello stabilimento di Melfi. Accompagnato da Lapo Elkann e da Sergio Marchionne, il presidente si è aggirato nello stabilimento per osservare gli operai e scambiare con loro un saluto e qualche parola.

Eppure, in un momento di crisi come questo, il presidente del consiglio cosa sta facendo per questi operai sottoposti a dei turni incredibilmente stressanti? Molti hanno manifestato il loro dissenso verso il premier mentre la maggioranza ha preferito prender la posizione di "facciata", voluta dall'azienda (o imposta?), dandogli la mano e salutandolo, oltre che scattare tantissime foto ricordo. Eppure, arrivato quasi alla fine, lo stesso premier ha ricevuto un vero e proprio rifiuto al saluto...chissà perchè vien da chiedersi!

Magari quando avremo un Presidente del Consiglio eletto direttamente dal Popolo e non dall'Europa, questi fenomeni saranno più rari, magari rimarranno immutati, sta di fatto che non ci si può aspettare che tutto il popolo sia li ad acclamarti mentre a tutti gli effetti stai portando la nazione verso un punto di non ritorno catastrofico dal punto di vista economico e dello sviluppo.

Non l'ha decisamente presa bene e, per mascherarlo, ha fatto un gesto eclatante che non è passato inosservato ai giornali nazionali e ai vari notiziari!

Autore marcothileedo
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!