Esplosivo intervento di Di Battista alla Camera

Forse, un Di Battista così scatenato non l'avete ancora visto. Ma Alessandro Di Battista non si arrabbia per interessi personali, o per la paura che gli dimezzino lo stipendio, come si è verificato giorni fa da parte di qualche deputato di Scelta Civica.
Alessandro Di Battista è contrario alla istituzione della giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, in quanto il disegno di legge che la riguarda, approvato in larga maggioranza al Parlamento, puzza fortemente di ipocrisia.
Si approva facilmente una legge per istituire una giornata di finto perbenismo e pensando così di purificare l'anima sporcata dalle speculazioni che si sono fatte e si continuano a fare sui poveri immigrati.
Poi, addirittura, si ipotizza la rimozione dell'obelisco del Foro Italico a Roma, o per lo meno della scritta "Mussolini Dux", al fine di rimuovere qualsiasi cosa ricordi il fascismo.
È come se si volesse rimuovere il Colosseo perché ci ricorda la barbarie che veniva commessa, durante l'Impero Romano, trucidando i cristiani, o come se i francesi volessero rimuovere il castello di Versailles, con tutte le sue incisioni, perché ricorda la vecchia nobiltà di cui si sono disfatti con la Rivoluzione Francese.
L'Obelisco del Foro Italico rappresenta un pezzo di storia da non deturpare, pur rappresentando un periodo nefasto della storia italiana.
La rimozione di un obelisco o la giornata di commemorazione per gli immigrati non risolveranno mai i problemi che rimangono sempre irrisolti.
Autore gaetano1954
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!