Con l'EURO abbiamo dovuto impoverirvi - Ora lo dice anche Draghi

Con l'euro ci hanno impoverito per rimanere competitivi sui mercati. Anziché svalutare la moneta, hanno deciso di svalutare gli esseri umani. Sacrificati all'altare della Banca Centrale Europea.
Che ci abbiano impoverito per restare competitivi, ora lo ammette anche Mario Draghi, il governatore della BCE.

Lo stesso Mario Draghi che alcuni anni fa, disse che l'euro non si sarebbe frantumato in nessun caso, poiché molti politici e personalità ci avevano messo la faccia e si erano giocati la loro credibilità sull'euro. Come dire, che sarebbe stato salvato ad ogni costo. E così è stato.

Da quando è entrata in vigore la moneta unica, l'Italia, ma anche altri paesi europei, i cosiddetti paesi periferici, hanno iniziato il declino. Mentre a guadagnare è stata praticamente solo la Germania, il cui valore delle esportazioni è raddoppiato, impadronendosi in pratica delle quote di mercato perdute dall'Italia e dagli altri paesi.

Ci avevano promesso che l'euro sarebbe stato un grosso beneficio, lo abbiamo accolto festanti, convinti dalle panzane raccontate dai media, dai politici, da alcuni economisti. E ora ci ritroviamo in mutande. E' davanti agli occhi di tutti. E cosa più grave, era prevedibile. C'è chi lo aveva annunciato, senza però avere voce in capitolo, senza avere alcun risalto mediatico. Al contrario di chi incensava l'euro con menzogne, che di spazio ne hanno avuto molto.

I politici continuano a ripetere che l'anno successivo a quello in corso usciremo dalla crisi. Ma qualcuno ci crede veramente?
Autore veritanwo
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!