Cocoricò: la discoteca riapre per una sera ma per discutere sulla droga!

La vicenda che ha portato alla chiusura di una delle discoteche italiane più conosciute, il "Cocoricò", la sappiamo tutti: ne hanno parlato notiziari, riviste e quotidiani nazionali più importanti. Quello che, però, non hanno trasmesso in TV è quello che viene mostrato in questo video: la discoteca, infatti, è stata riaperta per una sera. L'intento della riapertura non era quello di riprendere le attività classiche delle serate che venivano organizzate precedentemente ma quello di sensibilizzare i giovani sui temi che hanno portato alla chiusura stessa: alcool e droga.

Durante la serata sono stati diversi gli interventi che sono stati effettuati da parte delle personalità più influenti in ambito tossicologico ma anche da parte di persone comuni che hanno attraversato momenti difficili, legati proprio all'assunzione di droghe e alcool, in un mix che è davvero letale. Tra queste la testimonianza di Giorgia Benusiglio che, dopo aver assunto dell'ecstasy o comunemente conosciuta come MDMA, stava per morire ma è stata salvata: la sua vita oggi è del tutto cambiata!
Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

gli orrori della corea del nord!

gli orrori della corea del nord!

La Corea del Nord è una Repubblica Popolare Democratica. Almeno in te...
danimarca 100% rinnovabile entro il 2050!

danimarca 100% rinnovabile entro il 2050!

Quello delle energie rinnovabili è uno dei discorsi sui quali si conc...
il papa compra da solo gli occhiali in un negozio di roma

il papa compra da solo gli occhiali in un negozio di roma

Giovedì 3 settembre 2015 Papa Francesco, come un semplice cittadino, ...
alessandro di battista: "vaccinare mio figlio? assolutamente sì"

alessandro di battista: "vaccinare mio figlio? assolutamente sì"

Il titolo potrebbe apparire come un qualcosa di scontato ma per chi co...
isds: l'italia in ginocchio di fronte alle multinazionali?

isds: l'italia in ginocchio di fronte alle multinazionali?

Se ne parla da pochi giorni eppure è una delle questioni più importa...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!