Centralia, PA - la città fantasma...

Centralia è una piccola cittadina nella Contea di Columbia nello stato della Pennsylvania che divenne famosa per una tragica vicenda e tutt'oggi viene chiamata "la città fantasma di Silent Hill" dato che ricorda l'ambientazione del film.
Questo paese "desolato" in realtà non è del tutto abbandonato, infatti ci vivono ancora dieci temerari abitanti dopo la tragedia del 1962, in cui un incendio di ampie proporzioni ha iniziato a svilupparsi dal sottosuolo e a bruciare una parte della città, ancora tutt'oggi in alcuni momenti della giornata si possono notare dei fumi provenienti dall'asfalto.
Verso gli anni '70 la città ospitava circa 2.000 abitanti, ma l'incendio che si estese per quasi 1.5 chilometri quadrati provocò la distruzione ovunque a causa dell'immissione di rifiuti ardenti situati in una discarica illegale in cui la vena carbonifera posta sottoterra prese fuoco.
Un'altra tragedia avvenne nella cittadina quasi vent'anni dopo, precisamente il 14 febbraio 1981, dove Todd Domsbowski all'epoca dodicenne sprofondò in una buca creatasi a causa dei fumi nel giardino di sua nonna, il ragazzino venne salvato in tempo da un coetaneo suo vicino di casa che senti le sue urla, qualche ora dopo la buca raggiunge la temperatura di 300 gradi.
Con il passare degli anni gli abitanti decisero di evacuare il posto, molti edifici vennero abbattuti e si venne a "creare" la città fantasma, le strade ormai rovinate e crepate attraversano grandi spazi deserti dove si possono notate i cartelli stradali che segnano i luoghi ormai dimenticati.
Autore Nova
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!