Benevento: si comincia a spalare il fango causato dal maltempo

Venerdì 16 Ottobre 2015, sono iniziati i lavori per permettere alla città di Benevento di ritornare alla sua quotidianità. Causa il maltempo, infatti, la città fu sommersa dall’acqua e dal fango il che ha influito negativamente sulla maggior parte delle attività commerciali e non presenti nella cittadina campana. Da qualche giorno, i cittadini hanno cominciato ad aiutare il comune nella gestione di quella che stava per diventare una vera e propria catastrofe per il coinvolgimento delle abitazioni ai piani più bassi. L’acqua ha, infatti, quasi sotterrato le auto parcheggiate, rischiando di causare crolli e altri tipi di danni. Quello che molti si sono chiesti è come, nel 2015, si possa ancora assistere a scene del genere senza una pianificazione che avrebbe dovuto garantire la sicurezza. Quando poi dicono che l’Italia va a rotoli tutti cercano di affermare il contrario e, poi, si finisce per assistere sempre alla stessa solfa.
Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

scoperto un nuovo pianeta oltre plutone!

scoperto un nuovo pianeta oltre plutone!

Le nuove tecnologie ci hanno messo nelle condizioni di effettuare dive...
hamid karzai:" al-qaeda è un'invenzione"!

hamid karzai:" al-qaeda è un'invenzione"!

L'11 Settembre 2015, 5 giorni fa, in un'intervista all'ex presidente d...
l'aquila: proteste e fumogeni per matteo renzi

l'aquila: proteste e fumogeni per matteo renzi

La prima visita di Matteo Renzi a L'Aquila è stata annullata: ad aspe...
germania: una donna vive da 19 anni senza soldi!

germania: una donna vive da 19 anni senza soldi!

Quello di oggi è un mondo in cui siamo abituati a correre: corriamo d...
romina power: "il nostro sentimento non è mai andato via completamente"

romina power: "il nostro sentimento non è mai andato via completamente"

La sempre affascinante e sorridente Romina Power durante una puntata d...
perché hanno ucciso gheddafi?

perché hanno ucciso gheddafi?

Uno dei fatti più discussi ancora oggi è quello legato alla morte de...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!