Bambino con paralisi celebrale completa gara di Triathlon

Si chiama Bailey Matthews, inglese di 8 anni è affetto da una paralisi celebrale che non gli consente di camminare come gli altri. Eppure oggi ha dimostrato che con forza, ostinazione e volontà si può sconfiggere tutto. Si, perchè questo bambino è riuscito nell'impresa di completare una gara di Triathlon pur con tutte le sue difficoltà che ormai da anni lo condizionano! Giunto con grande fatica al traguardo, il piccolo ragazzo cade una prima volta, si rialza, cade una seconda e ancora una terza ma non si arrende ed arriva a tagliare il nastro del traguardo tra le lacrime del padre che lo supporta dalla nascita e tra le grida di gioia e commozione di tutti gli spettatori compreso lo speaker. Una storia che servirebbe da lezione per tutti coloro i quali oggi purtroppo non hanno il coraggio di provare a lottare contro qualcosa che solo all'apparenza sembra più forte.
Autore salvo2487
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

il pensionato che ha sconfitto il bonus poletti di renzi!

il pensionato che ha sconfitto il bonus poletti di renzi!

Giuliano Brighenti è un uomo di 68 anni che per primo ha attuato e in...
come la francia difende i suoi confini ed espelle i clandestini

come la francia difende i suoi confini ed espelle i clandestini

Un tema caldissimo quello che vogliamo affrontare oggi. Si tratta di "...
ha sparato ai ladri e deve pagare il maxi risarcimento

ha sparato ai ladri e deve pagare il maxi risarcimento

È la storia di Ermes Mattielli rivenditore di ferro vecchio in provin...
piena minacciosa del fiume ticino

piena minacciosa del fiume ticino

La situazione di maltempo continua, il ponte delle Barche a Bereguardo...
2017 - spedizione sulla faccia nascosta della luna.

2017 - spedizione sulla faccia nascosta della luna.

La Luna è il nostro satellite, la compagna fedele della Terra, che da...
anas, le mazzette sono come ciliegie!

anas, le mazzette sono come ciliegie!

L'Anas, l'Azienda Nazionale Autonoma delle Strade è nella bufera dopo...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!