ATTENZIONE: Sequestro e multa se non si hanno queste caratteristiche!!

Non bastavano i nuovi tutor, come trucam, a rendere la vita di ogni guidatore impossibile.

Adesso tocca a questa bizzarra regola messa in funzione: Patente e libretto, se non coincidono, la multa è assicurata con una cifra che ragiunge tranquillamente i 700€.

Questo provvedimento è stato messo in pratica perchè vuole creare "l'anello di congiunzione" di chi utilizza il mezzo e chi è il proprietario.

L'unica maniera per far questo è aggiornare la carta di circolazione; ovviamente per chi guida un mezzo con una temporalità che superano i 30 giorni. 

Perciò chi guiderà una qualsiasi macchina di un'amico, parente (o chiunque sia) non avra problemi, e quindi non sarà obbligato ad aggiornare la carta di circolazione.

Tutti adesso si domandano: qual è il problema di fondo?

La risposta a questa domanda è che quando si commette un'infrazione e non sappiamo chi guida, per esempio una macchina di proprietà di un'azienza, non si sa chi è il guidatore/utilizzatore, questo provoca l'impossibilità di applicare una sanzione.

Lo stesso discorso vale anche per i privati eccetto per i familiari conviventi. 

Tale aggiornamento della carta di circolazione ha un costo di 25€.

Logicamente questa nuova legge, porta con se disagi e dubbi su come quando va in vigore, quanto tempo c'è per la proroga e dove bisogna fare i documenti. 

Il problema più grande sorge quando si chiede dove si devono effettuare queste domande perchè, essendo una legge nuova ed entrata in vigore da poco, nemmeno le persone in motorizzazione sanno come "accontare il capriccio dello stato".

Con questo non resta dire che oramai qualsiasi persona che possiede un'autovettura o un qualsiasi mezzo a motore, sarà sempre più spinto nel venderlo ed indirizzato all'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici.

Autore Alexander1997
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Lolnews. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!