Attacchi a Parigi: rivelazioni scioccanti di Hollande!

I media di tutto il mondo, in questi giorni, non hanno fatto altro che parlare degli attentati in serie a Parigi, nella serata del 13 Novembre 2015. Molti hanno messo in evidenza quanto fosse vulnerabile la città dal punto di vista della sicurezza, visto che in Gennaio 2015 era già stata colpita da un attacco terroristico alla sede di un famoso quotidiano francese.

Il Presidente francese Francois Hollande ha dichiarato lo stato di emergenza, prolungandolo a circa 3 mesi e andando, di fatto, a dichiarare la chiusura delle frontiere. Questo provvedimento mostra quanto sia importante mantenere una certa sicurezza nella capitale Francese. Ma cosa si nasconde davvero dietro gli attacchi terroristici a Parigi? E chi sono veramente le figure che sono coinvolte nella morte di oltre 120 persone innocenti?

Lo stesso Hollande, in una vecchia intervista, aveva affermato e dichiarato che il vero volto del terrore non sono i terroristi stessi ma una cerchia di pochi uomini di cui pochi sono a conoscenza. I governi, proprio per questo motivo, continuava nell’intervista, non cercano mai di agire per il bene del popolo ma ci riempiono ogni giorno di menzogne. Un’accusa questa che sembra quasi suonare come una beffa oggi, a distanza di soli 3 anni! Hollande, infatti, non nascondeva nessuno dei suoi timori che alla fine si sono dimostrati veritieri!
Autore V2793
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!