Arroganza delle banche: quanti soldi rubano ai cittadini?

La situazione italiana la conosciamo tutti fin troppo bene: le banche detengono il potere economico insieme al Parlamento e ai membri che vi si trovano all'intero.

Membri che badano solo alle loro tasche e non cercano di cambiare neanche un minimo la situazione che tutti o la maggior parte dei cittadini si trovano ad affrontare. Una situazione che li costringe a dover mettere da parte i soldi per arrivare a fine mese, rinunciando a cose che prima (con la Lira) potevano tranquillamente permettersi.

E' in questa situazione che, le banche stesse, invece di darci una mano tendono a rovinarci sempre più: da quanto si evince da questo servizio della trasmissione La Gabbia andato in onda su La7. Le banche stesse avrebbero "rubato" moltissimi soldi ai loro correntisti per utilizzarli in "altre faccende". Il servizio fa luce su quello che è davvero il ruolo delle stesse banche, un ruolo dietro cui si nascondono delle persone che non si fanno alcuno scrupolo. In un paese dove lo Stato culla e protegge i banchieri sempre e comunque, di sicuro non spinge le banche a muoversi nell'onestà.

Nella maggior parte dei casi di raggiri e truffe delle banche a danno dei suoi clienti infatti, i banchieri ne sono usciti quasi sempre puliti, o con qualche mese di domiciliari. I soldi truffati, quelli li hanno risarciti sempre i cittadini o gli altri correntisti nonostante i beni riconducibili ai truffatori.

Autore Ninco89
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!